enduring love

mocellin-enduring-love01

accaddero poi cose che non vennero mostrate in televisione  2003  stampa cibachrome  cm 70×100

mocellin-enduring-love02

being Phil Collins #1  2003  stampa cibachrome  cm 70×100

mocellin-enduring-love03

being Phil Collins #2  2003  stampa cibachrome  cm 70×100

mocellin-enduring-love07

tutto il giorno sto  2000  stampa cibachrome  cm 70×100

un’ultima cosa  2003  trittico: 3 stampe cibachrome  cm 28×30

the second woman 1, 2, 3  stampa cibachrome  cm 50×70

the second woman

2002 video a canale singolo, colore suono, 13 min circa

New York, interno notte. Una donna rientra a casa ubriaca e inizia una sorta di monologo/dialogo con un’interlocutrice immaginaria, che la esorta a smettere di bere.

Il video mette in scena uno sdoppiamento di personalità legato ad una complicata relazione madre e figlia.

Concentrandosi in particolare modo sul tema del doppio e dell’identificazione con la figura materna, la storia racconta da un lato la paura della figlia di diventare come sua madre, dall’altro la sua difficoltà nel giudicarne le scelte, dovuta all’amore che la lega ad essa.

Il titolo del video è una citazione da Opening night, di John Cassavetes, film che appare anche in un frammento del video.